La dieta dimagrante settimanale, un esempio pratico.

Share

Dieta dimagrante settimanale

Se intendete apportare alcune modifiche salutari alla vostra dieta dimagrante, potete optare per un programma settimanale che se rispettato può davvero fornire degli ottimi risultati.

Oggi in tal senso ce ne sono tante proposte da autorevoli nutrizionisti che hanno progettato questo programma dietetico di sette giorni per la perdita di peso anche facile da seguire.

Il programma dietetico di 7 giorni per dimagrire

La dieta dimagrante settimanale che ci apprestiamo a descrivere è davvero sorprendente sia per come si svolge che per i risultati che è in grado di offrire.

In primo luogo va sottolineato che questa non è una dieta di privazione; infatti, è possibile consumare i classici tre pasti e con l’aggiunta di due spuntini al giorno. In secondo luogo ogni piatto prevede un perfetto equilibrio di riempimento composto dal 45% di carboidrati, dal 30% di proteine ​​e dal 25% di grassi sani.

Infine per quanto riguarda le bevande questa tipologia di dieta consiglia di attenersi a scelte a basso contenuto calorico come caffè, tè e acqua e di ottimizzare il risultato con un’ora di esercizi moderati almeno tre volte a settimana.

Come pianificare una dieta dimagrante settimanale

La pianificazione della dieta quotidiana può essere una seccatura e cadere nel dimenticatoio, se si ha poco tempo a disposizione per dedicarsi alla preparazione delle pietanze programmate.

Per mantenere costante la dieta ed evitare di vanificare gli sforzi per perdere peso, basta invece optare per una della tipologia settimanale dedicando un solo giorno per organizzare quella successiva.

Un modo intelligente per pianificare i menù giornalieri è di guardare in proiezione dei prossimi sette giorni di pasti e spuntini nel loro insieme, e quindi dividere le porzioni della settimana da ciascuno dei gruppi di alimenti chiave.

Potreste quindi ottenere più cereali integrali il lunedì e più frutta il mercoledì, ma sarebbe poi necessario bilanciare il tutto nel corso degli altri giorni della settimana.

Pianificare un programma settimanale del resto non è affatto difficile, anche se va sottolineato che ogni singolo pasto o spuntino deve contenere un discreto numero di proteine, fibre e carboidrati.

A tale proposito ecco cosa c’è da sapere su ogni singolo pasto:

  • Fare la prima colazione vi aiuterà a iniziare bene la vostra giornata ovvero con l’aggiunta di molte energie, anche se bisogna evitare cibi troppo ricchi di grassi. In alternativa conviene scegliere alcune proteine ​​e fibre mangiando ad esempio molta frutta fresca.
  • Uno spuntino a metà mattina è totalmente facoltativo. Se si fa una colazione più abbondante del solito, potreste non avere fame fino all’ora di pranzo. Tuttavia, se lo stimolo si dovesse presentare, uno spuntino leggero a metà mattinata vi aiuterà ad arrivare alla fatidica ora del pranzo senza aggiungere molte calorie.
  • Il pranzo è spesso qualcosa che si consuma al lavoro, a scuola o a casa una volta tornati. Quest’ultimo è un ottimo momento per preparare e godersi un pasto più rilassato o per consumare un’insalata fresca che a seconda dei gusti può variare ogni giorno
  • Anche uno spuntino a metà pomeriggio è facoltativo. L’importante è tenerlo a basso contenuto calorico, e mangiare quel tanto che basta per evitare di sentirti troppo affamati poiché per la cena è questione di attendere solo un paio d’ore.
  • La cena è un momento in cui è facile mangiare troppo, soprattutto se non lo si è fatto molto durante il giorno, quindi è importante controllare le dimensioni delle porzioni. Per facilitarvi il compito basta dividere mentalmente il piatto in quattro quarti. Un quarto è per la vostra fonte di carne o proteine, uno per gli amidi e gli ultimi due quarti sono per un’insalata verde o mista.
  • Uno spuntino serale ricco di carboidrati complessi può invece aiutarvi a dormire anche se sono da evitare cibi pesanti e grassi o quelli ricchi di zuccheri raffinati.

I pasti della dieta dimagrante settimanale

Una dieta settimanale per perdere peso come accennato in fase introduttiva, si base sui classici tre pasti giornalieri intervallati da alcuni spuntini.

In riferimento a ciò qui di seguito troverete un elenco dettagliato e completo basato sui giorni che vanno dal lunedì alla domenica, e che consente di pianificare un menù settimanale ideale per rendere efficace una dieta brucia grassi.

  • Lunedì

Colazione: uno yogurt magro da 125 g alla frutta con l’aggiunta di cereali e un frutto tipico di stagione

Spuntino: un frutto a scelta (fresco) ed un paio di noci o mandorle

Pranzo: un piatto di pasta integrale di circa 70 gr condito con del tonno al naturale e con l’aggiunta di peperoncino

Cena: petto di pollo o di tacchino da 150 gr accompagnato da verdure lessate ed un frutto

  • Martedì

Colazione: una tazza di tè con 3 fette biscottate e marmellata alla frutta

Spuntino: cubetti di parmigiano con un qualsiasi frutto fresco

Pranzo: patate lessate accompagnate da un paio di uova sode e da zucchine

Cena: pesce al forno con pomodori e patate e una fetta di pane integrale

  • Mercoledì

Colazione: yogurt magro da 125 gr con l’aggiunta di una manciata di cereali e un frutto tipico di stagione

Spuntino: un frutto fresco a scelta e un paio di noci o una manciata di nocciole

Pranzo: riso integrale pari a circa 70 gr con pomodori freschi e petto di pollo con insalata verde

Cena: bistecca di vitello alla piastra condita con funghi e un dessert alla frutta

  • Giovedì

Colazione: una tazza di tè con delle fette biscottate e una macedonia di frutta

Spuntino: formaggio spalmabile light di circa 40 gr con una fettina di pane integrale

Pranzo: insalata di ceci condita con dello zenzero e arricchita dal gusto del peperoncino, verdura di stagione e una fetta di pane integrale

Cena: pollo alla piastra con riso in bianco e insalata verde

  • Venerdì

Colazione: latte scremato con 3 biscotti secchi e una banana

Spuntino: una mela oppure un mix di noci

Pranzo: un piatto di pasta o riso integrale di circa 70 gr e pesce al forno con insalata

Cena: petto di tacchino ai ferri con riso e verdure a scelta

  • Sabato

Colazione: yogurt magro ai frutti di bosco da 125 gr e un frutto fresco a scelta

Spuntino: 3 cubetti di parmigiano con una pera

Pranzo: pasta integrale condita con pomodoro fresco e tofu con insalata mista

Cena: pollo alla cacciatora con 2 fette di pane integrale e della verdura di stagione o patate lesse

  • Domenica

Colazione: 1 fetta di pane tostato con marmellata e burro light

Spuntino: frutto fresco di stagione con qualche noce

Pranzo: pasta integrale con pomodoro fresco e basilico e pesce spada alla griglia con insalata

Cena: vellutata di zucca e zenzero con crostini integrali e un dessert alla frutta

Comments are closed.