Le diete efficaci per perdere peso.

Share

Le diete efficaci per perdere peso

Sempre più persone si chiedono come fare a perdere peso e quali siano le diete più efficaci per far si che ciò accada. E’ importante partire dal presupposto che non esistono diete magiche e che ogni tipologia di dieta può essere efficacia per la perdita di peso, a patto che sia una dieta ipocalorica adattata al soggetto in base alle proprie caratteristiche fisiche e al proprio stile di vita.

Tuttavia, esistono delle tipologie di diete che risultano essere molto efficaci per la perdita di peso anche nel breve tempo (anche se la perdita di peso è un processo che richiede tempo e costanza). Vediamo insieme quali sono le migliori diete dimagranti in grado di ridurre l’apporto calorico e accelerare il metabolismo senza cambiamenti drastici.

1) Dieta del limone

La dieta del limone è certamente una di quelle più famose e più in voga degli ultimi tempi. E’ probabilmente una delle diete dalla durata più rapida, in quanto in grado di garantire risultati visibili in soli sette giorni. La durata di questo regime alimentare è ovviamente molto breve in quanto si tratta di una dieta molto rigida e restrittiva, che quindi non può essere mantenuta per molto tempo. Ma come funziona?

Per funzionare ovviamente, questa dieta prevede un ampio utilizzo del succo di limone: per sfruttare al massimo le proprietà dimagranti e depurative di questo agrume, è importante diluirlo in acqua al mattino, un po’ di tempo prima di fare colazione. Inoltre è di fondamentale importanza condire gran parte di ciò che si mangia con del succo di limone.
Si tratta di una dieta divisa generalmente in due fasi: prima fase e seconda fase.

  • Prima fase. Questa prima fase ha una durata di 3 giorni durante i quali il succo di limone va bevuto a colazione, durante tutti i pasti della giornata e qualche ora prima di andare a dormire.
  • Seconda fase. Questa fase invece dura 4 giorni ed è grosso modo simile alla precedente, prevedendo un ampio utilizzo di limonate.

Questa dieta garantisce la perdita di 3 kg in 7 giorni.

2) Dieta del riso

Un’altra dieta a rapida efficacia e breve durata è sicuramente quella del riso. Si tratta di una delle diete più consigliate per bruciare grassi, in quanto il riso è un alimento altamente saziante e depurativo, in grado di ridurre notevolmente le tossine e risulta essere molto utile contro la ritenzione idrica. Si tratta di una dieta di soli 9 giorni, che garantisce la perdita di ben 5 kg di grasso. Ma come funziona veramente?

Ovviamente, se la dieta del limone prevede un ampio utilizzo del succo di limone, questa dieta qui si basa prevalentemente sull’utilizzo del riso.
Così come la dieta del limone, anche la dieta del riso prevede diverse fasi:

  • Prima fase: questa prima fase dura 3 giorni ed è la fase in cui avviene la depurazione dell’organismo, grazie all’ampio utilizzo di riso.
  • Seconda fase: questa fase dura 9 giorni ed è la fase vera e proprio della dieta. In questa fase il consumo di riso è veramente alto, ma oltre al riso è possibile mangiare pesce, carne bianca, verdure e frutta.

Questa dieta oltre a risultare altamente efficace, è adatta veramente a tutti.

3) Dieta del supermetabolismo

Come abbiamo visto inizialmente, una delle strategie per perdere peso è quella di aumentare notevolmente la velocità del proprio metabolismo.
Non poteva quindi non esistere una dieta in grado di garantire ciò: la dieta del supermetabolismo.

Si tratta di un regime alimentare di circa 28 giorni durante i quali è possibile arrivare a perdere circa 7/8 kg (ovviamente si tratta di un dato molto soggettivo). Anche in questo caso parliamo di un regime alimentare molto rigido e restrittivo, che inoltre prevede una moderata attività fisica settimanale. Parliamo però di una dieta dimagrante molto equilibrata.
La dieta del supermetabolismo si basa su uno schema fisso ben preciso:

  • Nei primi due giorni della settimana, Lunedì e Martedì, si consumano prevalentemente cereali, frutta e verdura.
  • Il Mercoledì e il Giovedì invece, niente grassi e pochissimi carboidrati: in questi due giorni infatti, è previsto il solo consumo di proteine e verdure.
  • Venerdì, Sabato e Domenica invece, si vanno a reintegrare i grassi non assunti nei giorni precedenti e anche i carboidrati, attraverso il consumo di frutta e cereali.

4) Dieta Plank

Un’altra tipologia di dieta piuttosto famosa è la dieta Plank. Si tratta di un regime alimentare iperproteico, che prevede un ampio consumo di proteine a discapito dei grassi e soprattutto degli zuccheri e dei carboidrati. Anche in questo caso parliamo di una dieta di breve durata, in quanto basata su uno schema di circa 14 giorni durante i quali garantisce la perdita di circa 9 kg.

Come abbiamo detto, si tratta di una dieta che prevede l’assunzione di un quantitativo molto alto di proteine a discapito dei carboidrati, che però non mancano. Infatti, frutta e verdura si possono comunque consumare senza molti problemi. Inoltre, per accelerare in maniera notevole il metabolismo, questa dieta prevede l’assunzione di caffeina ad ogni pasto.

5) Dieta chetogenica

La dieta chetogenica è forse la dieta a cui si ricorre più spesso quando si deve perdere peso. Si tratta di un regime alimentare low carb, che prevede appunto, una drastica riduzione dell’apporto dei carboidrati. Anche in questo caso si tratta di una dieta di breve durata, in quanto lo schema della chetogenica è basato generalmente su 21 giorni. In questi 21 giorni si va appunto a ridurre notevolmente l’apporto dei carboidrati, a favore ovviamente, di grassi e proteine. Vediamo ora cosa si può mangiare e cosa è bene evitare durante una dieta chetogenica.

  • Cosa si può. E’ possibile consumare tutti i tipi di verdura a foglia come insalata, zucchine, broccoli, spinaci e sedano. Si anche alle proteine animali come pesce, uova e carne.
  • Cosa NON si può consumare. Tra gli alimenti assolutamente vietati troviamo ovviamente gli zuccheri, il mais, il latte, il pane, la pasta e tutti i legumi.

Si tratta di una dieta indicata principalmente nei casi di grave obesità.

Comments are closed.